Skip to content

RICHIESTA DELLE ASSOCIAZIONI DELL’ARTIGIANATO AL PRESIDENTE DELLA REGIONE CAMPANIA DI INTEGRAZIONE DEL REDDITO PER TITOLARI DI ATTIVITA’ D’IMPRESE

Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Si allega la lettera inviata da Confartigianato, CNA, Casartigiani e CLAAI al Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca:

Pregiatissimo Presidente,

Considerato che:

  • la grave emergenza epidemiologica ha generato l’emissione di due Ordinanze e precisamente la n. 8 dell’8/3/2020 e la n.10 del 10/3/2020 – di sospensione, fino al 3 aprile, delle attività di piscine, palestre, centri benessere, attività di barbieri, parrucchieri e centri estetici;
  • la quasi totalità delle suddette attività, nella regione Campania, sono micro imprese a conduzione familiare;
  • molte attività sono costituite dal solo titolare o dal titolare e da un collaboratore familiare;
  • nella stragrande maggioranza il reddito derivante dalle suddette attività è l’unico strumento di sostegno;

Considerato, altresì, che sono previsti interventi, da parte del Governo nazionale, come la cassa integrazione in deroga che, in qualche modo, dovrebbe recuperare il reddito dei lavoratori dipendenti.

Le scriventi Federazioni Regionali dell’Artigianato e delle PMI sono a chiedere alla S.V. un provvedimento straordinario che preveda l’integrazione del reddito per i titolari delle suddette attività.

Nel dichiararci a disposizione per qualsiasi ulteriore informazione o chiarimenti ed in attesa di un cortese riscontro, siamo a porgere distinti saluti.

Napoli, lì 11/03/2020

Confartigianato

Ettore Mocella

CNA

Giuseppe Oliviero

Casartigiani

Luciano Luongo

CLAAI

Achille Capone

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *