Skip to content

DPCM 13 OTTOBRE 2020 – ECCO COSA PREVEDE IL NUOVO DECRETO

Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Ecco cosa prevede il nuovo Dpcm in vigore per i prossimi 30 giorni:

DIVIETO DI FESTE PRIVATE AL CHIUSO O ALL’APERTO

Una delle novità del DPCM è il divieto di effettuare feste private al chiuso, o all’aperto, e di ricevere in casa più di sei persone diverse dai conviventi e, naturalmente, è stata prorogata la chiusura delle sale da ballo e delle discoteche, all’aperto o al chiuso.

Le feste conseguenti alle cerimonie civili o religiose sono invece consentite con la partecipazione massima di 30 persone, nel rispetto dei protocolli e delle linee guida vigenti.

BAR E RISTORANTI

I ristoranti ed bar potranno chiudere alle 24 (in Campania è in vigore l’obbligo di chiudere prima) ma dalle 21 sarà vietato consumare in piedi, quindi potranno continuare a servire i clienti solo i locali che abbiano tavoli, al chiuso o all’aperto.

DIVIETO DI GITE SCOLASTICHE E SOSPENSIONE DEGLI SPORT DI CONTATTO

Il DPCM di ottobre ha vietato tutte le gare, le competizioni e tutte le attività connesse agli sport di contatto aventi carattere amatoriale.

Con le nuove norme è stato reintrodotto il divieto di gite scolastiche per tutte le scuole.

OBBLIGO DI MASCHERINE IN LUOGHI CHIUSI E ALL’APERTO

L’articolo 1 del Dpcm stabilisce che “è fatto obbligo sull’intero territorio nazionale di avere sempre con sé dispositivi di protezione delle vie respiratorie, nonché obbligo di indossarli nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni private e in tutti i luoghi all’aperto a eccezione dei casi in cui, per le caratteristiche dei luoghi o per le circostanze di fatto, sia garantita in modo continuativo la condizione di isolamento rispetto a persone non conviventi, e comunque con salvezza dei protocolli e delle linee guida anti-contagio previsti per le attività economiche, produttive, amministrative e sociali, nonché delle linee guida per il consumo di cibi e bevande”. Dall’obbligo è escluso chi fa attività sportiva, i bambini sotto i 6 anni, i soggetti con patologie e disabilità incompatibili con l’uso della mascherina.

CINEMA E CONCERTI

Resta per gli spettacoli il limite di 200 partecipanti al chiuso e di 1000 all’aperto, con il vincolo di un metro tra un posto e l’altro e di assegnazione dei posti a sedere. Sono sospesi gli eventi che implichino assembramenti se non è possibile mantenere le distanze.

STADI

Per le competizioni sportive è consentita la presenza di pubblico, con una percentuale massima di riempimento del 15% rispetto alla capienza totale e comunque non oltre il numero massimo di 1000 spettatori all’aperto e 200 al chiuso.

Scarica qui il DPCM di ottobre ed i relativi allegati e ricordati di scaricare IMMUNI!

Scarica qui il nuovo protocollo del Ministero della Salute per la gestione dei casi positivi al COVID.