Skip to content

DECRETO LIQUIDITÀ, SCOPRI SUBITO LE NUOVE MISURE PER L’ACCESSO AL CREDITO AGEVOLATO PER LE IMPRESE

Condividi l'articoloShare on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Con il Decreto liquidità, il Governo ha potenziato ulteriormente il Fondo di Garanzia per le PMI, aumentandone la dotazione finanziaria di 7 miliardi di euro, e dotandolo della capacità di generare circa 100 miliardi di euro di liquidità per le aziende fino a 499 dipendenti e per i professionisti.

CLAAI Benevento con la sua rete di confidi, insieme al Fondo di Garanzia, è pertanto nella condizione di supportare tutte le imprese che ne abbiano necessità a ripartire con finanziamenti a tassi pari a zero o molto bassi, con l’obiettivo di tutelare imprenditori, artigiani, lavoratori autonomi e professionisti e salvaguardare, inoltre, le aziende che trainano il nostro export e la diffusione del “Made in Italy” nel mondo.

Le nuove norme, ed il loro recepimento da parte delle banche, hanno consentito un forte snellimento delle procedure burocratiche e l’istituzione di tre principali filoni di finanziamento a disposizione dei nostri associati:

  • Prestiti fino a 25.000 euro: per questa tipologia di operazione non ci sarà alcuna valutazione del merito creditizio, in quanto le operazioni saranno garantite al 100%;
  • Prestiti fino a 800.000 euro: queste operazioni saranno garantite al 100% e verranno vagliate attraverso una procedura di approvazione semplificata;
  • Prestiti fino a 5 milioni di euro: questi finanziamenti saranno garantiti al 90% e verranno approvati attraverso una procedura di approvazione semplificata.

Tutti i finanziamenti di cui sopra, potranno avere una durata di 6 anni e sarà possibile pagare la prima rata dopo 24 mesi dall’erogazione del finanziamento. I finanziamenti verranno concessi a condizioni agevolate entro il limite del 25% del fatturato 2019 delle imprese.

SOSTEGNO ALL’EXPORT

Il Decreto liquidità ha, inoltre, aumentato la dotazione economica di SACE, una controllata di Cassa Depositi e Prestiti, che, grazie alle misure degli ultimi decreti, potrà garantire finanziamenti alla imprese più grandi per una cifra complessiva di 750 miliardi di euro.

CONTATTA SUBITO CLAAI BENEVENTO

Per conoscere nel dettaglio le offerte migliori per la tua azienda, per qualunque chiarimento e/o per essere assistiti, non esitate a contattarci ai seguenti numeri 3292312665 o 3296817430 o scrivendoci all’indirizzo info@claaibenevento.it

LE ALTRE MISURE DEL DL LIQUIDITÀ

Il DL liquidità, oltre alle misure per favorire l’acceso al credito, ha disposto le seguenti agevolazioni per le imprese:

  • Sospensione del pagamento di tasse, contributi e ritenute d’acconto, per i mesi di aprile e maggio, per tutte le aziende che nel 2019 abbiano fatturato meno di 50 milioni di euro e che abbiano avuto una riduzione del fatturato superiore al 33% a marzo 2020 rispetto a marzo 2019. Tale misura vale pure per le aziende che abbiano fatturato più di 50 milioni nel 2019, in tal caso però la riduzione del fatturato a marzo 2020, rispetto a marzo 2019, deve essere superiore al 50%. Le tasse di cui sopra dovranno essere versate entro il 30 giugno o, in alternativa, potranno essere versate in 5 rate;
  • Proroga al 1° settembre 2021 dell’entrata in vigore della nuova disciplina per la crisi d’impresa;
  • Possibilità di gestire la presentazione della dichiarazione dei redditi con i CAF a distanza;
  • Proroga al 30 aprile del termine ultimo per l’invio e la consegna ai dipendenti della CU (la certificazione unica dei redditi);
  • possibilità di ottenere il PIN INPS completo a distanza;
  • Estensione del credito d’imposta del 50% per la sanificazione dei luoghi di lavoro anche all’acquisto di mascherine e dispositivi di protezione individuale;
  • Proroga della validità fino al 30 giugno 2020 dei certificati previsti – in materia di appalti – dall’art. 17- bis, comma 5, del D.Lgs. 9 luglio 1997, n. 241, qualora siano stati emessi dall’Agenzia delle Entrate entro il 29 febbraio 2020;
  • Dal 09 marzo al 30 aprile, non sono protestabili i titoli di pagamento e nel caso in cui il protesto sia già stato elevato, e trasmesso in CCIAA, la stessa lo dovrà cancellare.

CLICCARE QUI per scaricare le slide dell’Agenzia delle Entrate sulle misure fiscali del DL liquidità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *