CLAAI TI ASSISTE NELL’ADEGUAMENTO ALLA NUOVA LEGGE SULLA PRIVACY

Condividi l'articoloShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn

ARRIVANO LE PRIME MULTE… 

LA TUA AZIENDA SI DEVE ADEGUARE ALLA NUOVA LEGGE PRIVACY?

SCOPRI SUBITO IL SERVIZIO DEDICATO DELLA CLAAI DI BENEVENTO

Il 25 maggio 2018 è entrata in vigore la nuova regolamentazione europea sulla Privacy dei Dati, Reg. EU 679 del 2016, diventato Legge in Italia con il D.Lgs 101 del 2018, pubblicato Gazzetta Ufficiale il 4 settembre 2018.

A chi è rivolto?

Il Regolamento Europeo 679/2016 in materia di trattamento e conservazione dei dati personali (GDPR 25 maggio 2018) prescrive all’art 2 che «Il presente regolamento si applica al trattamento […] di dati personali contenuti in un archivio o destinati a figurarvi», un processo di gestione che avviene nella totalità delle Imprese, degli Studi Professionali o delle attività di Terzo Settore.

I dati personali secondo il Garante Privacy sono «i dati che permettono l’identificazione diretta – come i dati anagrafici (ad esempio: nome e cognome) […] e i dati che permettono l’identificazione indiretta, come un numero di identificazione (ad esempio, il codice fiscale o la Partita IVA) […]».

Inoltre il Garante Privacy ha prescritto, in sede di linea guida sul Registro delle attività di trattamento, che sono tenuti all’obbligo di redazione del registro:

  •  Esercizi commerciali
  •  Esercizi Pubblici
  •  Artigiani (con almeno un dipendente bar, ristoranti, officine, negozi, piccola distribuzione, ecc) e/o che trattino dati sanitari dei clienti (es. parrucchieri, estetisti, ottici, odontotecnici, tatuatori ecc.)
  •  Liberi Professionisti con almeno un dipendente e/o che trattino dati sanitari e/o dati relativi a condanne penali o reati (es. commercialisti, notai, avvocati, osteopati, fisioterapisti, farmacisti, medici in generale)

Ed intanto arrivano le prime multe per la Privacy!

È portoghese il primo multato per violazione del GDPR, Barreiro Montijo, un ospedale vicino a Lisbona, reo di non aver protetto a dovere l’accesso ai dati dei pazienti. Di conseguenza, non avendo garantito controlli adeguati, l’ospedale ha subito una multa di 400mila euro. L’ospedale ha fatto ricorso, ma poteva andare peggio visto che la multa massima per violazione del GDPR è pari a 20 milioni di euro o il 4% del fatturato dell’attività.

Vuoi adeguare la Tua attività alla nuova Legge sulla Privacy?    Scopri subito il Servizio di consulenza offerto dalla CLAAI di Benevento a partire da 230,00 € + IVA riservato agli associati CLAAI Benevento e comprensivo di:

  • tutte le modulistiche, documentazioni e politiche attive da applicare nella Tua impresa o nella Tua attività professionale, redatte da un Team di tecnici in funzione delle necessità e dei processi della Tua attività
  • un percorso di formazione, alla cui ultimazione riceverei una consegna finale con attività di consulenza dedicata

Se sei interessata/o alle nostre offerte e/o vuoi avere, senza assumere impegni, ulteriori informazioni, il nostro staff sarà a tua completa disposizione.

Contattaci al numero 0824/29845 o 329/2312665, e/o compila il form cliccando sul pulsante sottostante

 

 

Potrebbe anche interessarti...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

6 + 1 =